La sindrome di Asperger

Con questo articolo vogliamo sensibilizzare i nostri lettori alla conoscenza della sindrome di Asperger nei suoi vari aspetti e aiutare così molti bambini, ragazzi e ad intraprendere un percorso di aiuto e sostegno per la loro crescita armoniosa, e agli adulti Asperger, il senso di appartenenza ad un “modo di Essere” che viene valorizzato.

I bambini, i ragazzi e gli adulti con la sindrome di Asperger hanno bisogno di essere riconosciuti, valorizzati e supportati  per mettere in atto un cambiamento positivo nelle aspettative delle altre persone, proprio perchè il punto focale del loro disturbo a che fare con la socializzazione e la capacità relazionale.

La sindrome di Asperger, il cui nome deriva dal medico pediatra austriaco Hans Asperger, è censita nel “Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders”, ovvero nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, abbreviato e conosciuto come DSM, arrivato alla sua 5^ edizione che rimane il sistema di riconoscimento clinico nosografico dei disturbi psicologici, psichiatri e neurologici.

La caratteristica principale della sindrome di Asperger è legata all’empatia, alla difficoltà nel comprendere gli altri nei loro pensieri e nelle loro emozioni, con una tendenza ad esempio ad una interpretazione letterale di ciò che dicono gli altri, con un egocentrismo inusuale per l’età, in cui viene compromessa la sfera delle relazioni e la capacità di socializzazione, nonostante il desiderio di appartenenza e di scambio sociale. C’è inoltre un modo diverso di pensare e di apprendere, vengono poco tollerati i cambiamenti a favore delle routine, La maturità affettiva emotiva non è in linea con l’età cronologica, spesso si verifica vulnerabilità e depressione. Il contatto fisico come manifestazione di affetto e sentimento è poco desiderato.

La corazza tonica

Negli anni il mio lavoro terapeutico con i bambini e di formazione corporea con gli adulti, mi ha portato percepire, come nel corpo si manifestano emozioni  hanno una “corazza tonica”  in cui spesso i bambini non solo con sindrome di Asperger, ma anche altri bambini con problematiche di relazione, ad esempio riferibili ai disturbi di attaccamento

Principali caratteristiche della Sindrome di Asperger

  • Immaturità, ritardo dello sviluppo affettivo
  • Immaturità, ritardo delle capacità relazionali e sociali

 

 

Commenti chiusi